Cuore spirituale – Il centro sacro

Cuore spirituale – Il centro sacro

Domenica 26 febbraio 2023 dalle ore 11:00

Cuore spirituale – Il centro sacro

INGRESSO SU PRENOTAZIONE – Per info o prenotazioni: 349/7780167 oppure info@ighina.it

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

In questa giornata di condivisione ci troveremo insieme per alimentare l’apertura del nostro “cuore spirituale” e attraverso di esso ci doneremo la possibilità di allineare le nostre capacità uniche e il nostro “essere” con “l’intelligenza cosmica”,  questo verrà sollecitato, accompagnato e sospinto dalla “frequenza cristica”, che è colei che crea quello stesso collante, essendo essa stessa creazione e quindi parte di ogni cosa.

Questo “io cosmico” è una sensazione di completo flusso e apertura del cuore spirituale. Mentre il chakra del cuore potrebbe essere stato precedentemente aperto, il “cuore spirituale” ha strutture energetiche diverse, si trova due dita a destra del cuore fisico, nello spazio della quarta vertebra (il centro del cuore e poi lateralmente a destra).

Si tratta di un’apertura delle strutture che includono l’aorta (parte superiore del cuore), il pericardio (la copertura del cuore) e il “cuore alto” che si trova sopra il cuore ed è associato al timo. L’attivazione di questo centro ci permette di riconoscere che il nostro scopo è l’illuminazione all’interno della nostra forma umana e il servizio nel mondo attraverso le nostre capacità, i nostri doni, per manifestare pienamente il nostro “essere” su questo piano.

Quando il “cuore spirituale” inizia ad aprirsi, iniziamo a provare un’amore e una compassione sempre maggiore per il nostro Sé e per la nostra creatività e così il nostro potenziale divino può fluire attraverso di noi senza impedimenti. Una luce chiara scorre attraverso ogni cellula del nostro essere e questo inonda il mondo di “grazia”.

Pian piano che accade tutto questo gli opposti o paradossi si riconciliano; comprendiamo che “qualcosa” può assumere come significato sia una cosa che il suo esatto opposto allo stesso tempo. Sentiamo che proprio quegli opposti convivono, si informano a vicenda e che spesso sono stranamente la medesima cosa e tale risveglio avviene proprio attraverso la congiunzione e la riconciliazione degli opposti.  Senza afferrare pienamente questo concetto, iniziamo a sentire dentro di noi che “luce” ed “ombra”  sono parte dell’ UNO e che vanno integrate insieme per sperimentare e vivere pienamente l’UNITÀ.

Troviamo così la forza e il coraggio di spingerci a discendere completamente nelle profondità e nell’oscurità del nostro “essere” per elevarci davvero, perchè sentiamo profondamente che la vera luce può essere ottenuta e mantenuta solo se attraversiamo pienamente  la nostra oscurità; 

Il processo iniziatico che guida tutto questo avviene attraverso la resa. Ci rendiamo conto che possiamo sempre evolvere di più, divenire un “nuovo essere”. Siamo finalmente disposti ad osservare che è facile ristagnare nella mancanza di chiarezza o nella mancanza di conoscenza e ci proiettiamo così verso ciò che non è guarito dentro per vedere quali passi vanno fatti per poter attraversare, trasmutare, guarire e integrare. Iniziamo finalmente ad assumerci la responsabilità personale per noi stessi, ci guardiamo dentro, comprendiamo che ogni fase del nostro percorso spirituale presenta delle trappole dell’ego, come farci sentire superiori o illuminati e siamo quindi pronti a dire “no” con forza a tali illusioni.

Questa giornata rappresenterà un passo fondamentale per il nostro percorso spirituale,  per il nostro camminare verso noi, perché avremo la possibilità di stimolare, sperimentare ed abbracciare la nostra “vera essenza” su questo piano, potendo finalmente riconoscere che noi siamo quella pienezza e parte stessa dell’UNO.

Per il Seminario è richiesto essere muniti di carta e penna.
Chi lo desidera può portare acqua e cristalli per farli caricare durante il seminario attraverso l’Energia Cristica.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

INGRESSO SU PRENOTAZIONE

Per info o prenotazioni: 349/7780167 oppure info@ighina.it

ORARI:

Seminario completo 11:00 – 19:00

Pomeriggio 14:30 – 19:00

LOCATION

Circolo Ighina – Vicolo Gramsci, 6 Montegrotto Terme (PD)

RELATORE

Roberto LANDI

Ricercatore spirituale che condivide e manifesta da anni la via dell’Energia Cristica. Per più di 20 anni ha lavorato in un’azienda di software come Project Manager gestendo progetti internazionali e viaggiando in tutto il mondo, fino a quando nel 2014 è avvenuta in lui una trasformazione e rinascita, infatti nel Giugno di quello stesso anno (dopo aver partecipato nei mesi precedenti al suo ultimo progetto in Palestina) ha avuto il suo primo incontro con la frequenza dello Spirito Santo e grazie ad essa ha iniziato a Canalizzare e Manifestare dal Cuore l’Energia Cristica e la lingua perduta degli Elohim, e da quel momento in poi ha scelto di dedicarsi completamente a questa via. Successivamente durante il suo percorso ci sono state altri incontri / manifestazioni dello Spirito Santo, Elohim, Krisna ed Esseri di Luce, ma le più importanti per il suo percorso evolutivo sono state quelle con lo Spirito Santo nel Giugno 2014 : Risveglio dell’Energia Cristica nel Cuore, Febbraio 2015 : Risveglio del Corpo di Luce, Aprile 2016 : discesa dello Spirito Santo in lui, Maggio 2016 : Incontro con Krisna, dove ha compreso che questa via appartiene a tutte le vie spirituali. Da questo Risveglio è nato il percorso chiamato: La Via dell’Energia Cristica o del Cuore. Tramite questa via si va a risvegliare nel Cuore la coscienza Cristica (il Cristo) presente in ogni essere umano. Grazie a questo risveglio si arriva ad avere un contatto completo con se stessi e con Dio e quindi con l’essere Infinito che noi siamo, donandoci così la possibilità di manifestare i nostri talenti e il nostro essere nella sua interezza. L’Energia Cristica (o della creazione) è infatti il riflesso Universale di Dio e nasce dalla “connessione” con il Cuore Centrale dell’Universo il Logos, è la sorgente dell’amore stesso di Dio e grazie a questo amore l’essere umano può essere redento e risvegliato a ciò che è, perché riesce a realizzare la propria divinità interiore. Questa via non segue nessun dogma, il suo unico scopo e quello di donarci la possibilità di ritrovare la verità, ma non una verità dettata o appartenente a qualcuno o qualcosa, ma una verità che nasce da dentro di noi, perché solo attraverso di essa, avremo la possibilità di esprimere completamente quello che siamo nella nostra vita.

LOCANDINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.